Flash Indexing Experiment 2: Results

by
Google ha raggiunto l'oro?

Risultati: Google ha raggiunto l'oro?

Rieccoci con i promessi risultati del nostro Flash Indexing Experiment:

Questa (semplice?!?) tabella mostra un riassunto dei risultati nel tempo per i nostri 4 test ( test 1, test 2, test 3, test 4):

Legenda:

  • P = Presente. Il file è su internet e linkato nel Blog.
  • NP = Non Presente. Il file non è ancora stato inserito su internet
  • I [punti] = Il file risulta indicizzato nell’indice di Google. I punti sono i campi testuali dei vari file.
  • NI = Non Indicizzato. Il file non risulta nella serp di Google per le parole chiave.

Tabella riassuntiva:

Data
01-swf
01-html
02-swf
02-html
03-swf
03-html
Note
21/10 P – NI NP NP NP NP NP N/A
29/10 P – NI P – NI NP NP NP NP N/A
06/11 PI

[4,6,7]

P – NI P – NI P – NI NP NP N/A
13/11 PI

[3,5

,7,8]

PI

[1,3,5,

7,8]

PI

[4,6,7]

P – NI P – NI P – NI Scambio contenuti da 01SWF a 02SWF
15/11 PI

[1,3,5,

7,8]

PI

[1,3,5,

7,8]

PI

[4,6,7]

P – NI P – NI P – NI N/A
18/11 PI

[1,3,5,

7,8]

PI

[1,3,5,

7,8]

PI

[4,6,7]

P – NI PI[5,6,

8,9]

P – NI N/A
19/11 P – NI PI

[1,3,5,

7,8]

PI

[4,6,7]

P – NI PI[5,6,

8,9]

P – NI Sparito 01SWF
21/11 PI

[1,3,5,

7,8]

PI

[1,3,5,

7,8]

PI

[4,6,7]

P – NI PI[5,6,

8,9]

P – NI Ri comparso 01SWF
25/11 PI

[1,3,5,

7,8]

P – NI PI

[4,6,7]

P – NI PI[5,6,

8,9]

P – NI Scomparso 01HTML
27/11 PI

[1,3,5,

7,8]

PI

[3,5,8]

PI

[4,6,7]

P – NI PI[5,6,

8,9]

PI[1,4,7] Ri comparso parzial- mente 01HTML

I risultati dei quattro test svolti in contemporanea, sono nel complesso più che soddisfacenti. Google è arrivato a guadagnarsi l’oro olimpionico.

E’ riuscito difatti ad indicizzare quasi tutti i testi che ho sottoposto alla sua lettura.
Sono stati bene indicizzati:
  • testi statici;
  • testi dinamici inseriti mediante ActionScript con la funzione .text ( campoTesto.text = “Ecco il testo che comparirà all’utente”; );
  • testi statici all’interno di bottoni;
  • testi statici, con link;
  • testi dinamici inseriti direttamente nel campo di testo, con link;
  • testi statici esterni ai contorni del filmato;
  • testi dinamici inseriti direttamente nel campo di testo, esterni ai contorni del filmato;
  • link legati a testi statici (mediante l’opzione “collegamento ipertestuale” nelle proprietà del campo di testo);
  • link legati a testi dinamici (mediante l’opzione “collegamento ipertestuale” nelle proprietà del campo di testo).
Ecco cosa, invece, Google non è riuscito ad indicizzare bene o per niente:

  • testi trasformati in tracciato vettoriale ( mediante la funzione Break Apart );
  • link inseriti in oggetti o bottoni per mezzo dell’istruzione ActionScript: getURL();
  • difficoltà nell’indicizzare le pagine HTML contenenti i filmati Flash, a favore degli stessi filmati.
Ci sono state difficoltà per il motore di ricerca nell’indicizzare tutte queste tipologie di campi di testo e non sempre l’indicizzazione ha avuto esiti immediati.
Dai test si evince che le modalità con cui Googlebot memorizza ed indicizza il testo contenuto all’interno dei file Flash, sono approssimativamente regolari:

  • prima passata di GoogleBot e prima memorizzazione di testi e link. Google in questo passaggio predilige campi di testo in cui attiva l’opzione “collegamento ipertestuale”. I testi vengono memorizzati e compaiono dunque nella serp, ma i risultati sono confusionari perchè composti, per la maggior parte, da tag html che servono per definire le impostazioni del testo;
  • seconda passata di GoogleBot. Questa volta viene indicizzato un numero maggiore di campi di testo e vengono corretti gli errori di visualizzazione dovuti ai tag html;
  • terza passata correttiva e successive letture di assestamento. GoogleBot legge tutti i link che il suo algoritmo gli permette di indicizzare. Avviene quindi la stesura ed il completamento del corrispettivo testuale ai testi ed ai link dell’SWF.
Le fasi si susseguono con tempistiche variabili. La prima fase ha luogo in un arco di tempo abbastanza ampio: tra i 5 ed i 15 giorni.
Le fasi successive avvengono quasi sempre a distanza di 5-7 giorni l’una dall’altra.
Tutte le tempistiche sono ovviamente relative e dipendono da vari fattori quali: il carico di lavoro che Google sta elaborando in quel periodo; la popolarità e la longevità dello spazio web dove i contenuti vengono inseriti; la frequenza di aggiornamento del sito / blog dove sono stati inseriti i contenuti; la presenza o meno di sitemap che linkano i nuovi contenuti; tutto ciò che potrebbe influenzare l’algoritmo di Google e riguardare il sito / blog dove è stato inserito l’SWF.
Sperando che tutto ciò vi sia stato utile o, almeno, sia di vostro gradimento, vi invito a chiedermi ogni sorta di chiarimento, dubbio o consiglio. Alla prossima!

Tag: , , , , , , , , , ,

Una Risposta to “Flash Indexing Experiment 2: Results”

  1. Flash indexing experiment « Search Engine Marketing dei siti in flash Says:

    […] evitare di dilungarmi molto nella trascrizione dei risultati, ho preparato una tabella riassuntiva in cui descrivo l’esito documentato dei […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: